Pubblicato il

La fattoria intelligente, come sensori e dati stanno cambiando l’agricoltura.

L’agricoltura sta cambiando, evolvendosi verso un panorama di soluzioni tecnologiche innovative, che permettono un utilizzo più accorto e sostenibile delle risorse, minori rischi derivanti da parassiti e malattie e una produzione migliore dal punto di vista qualitativo e quantitativo. È l’agricoltura di precisione, ospitata su queste pagine più e più volte, che sta trasformando l’agricoltura in un sistema connesso e organizzato scientificamente.

      L’agricoltura di precisione

    Sono numerosi i campi di studio e sviluppo in cui le start up tecnologiche stanno concentrando le proprie ricerche: dalle analisi dei dati, come quelle offerte dai comportamenti di animali e piante, riguardo crescita, alimentazione e produzione; analisi predittiva, software per il management agricolo, sensori e robotica – per esempio i droni, smart irrigation, fino ad arrivare alle smart farm, che sono strutture che utilizzano un mix tecnologico atto a un miglioramento della produzione. In Inghilterra, di recente, è stato lavorato il primo acro di terra completamente dai robot. Questo non vuol dire che il lavoro umano sarà inutile in agricoltura, tutt’altro. Ci sarà sempre necessità di personale umano capace di leggere i dati provenienti dai sensori e che abbia la capacità di programmare le macchine a seconda delle necessità dei campi e degli allevamenti.